Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Giorgio Bassani - The Novel of Ferrara

Data:

07/11/2018


Giorgio Bassani  - The Novel of Ferrara

In occasione della pubblicazione de The Novel of Ferrara (Il romanzo di Ferrara), di Giorgio Bassani, presso la casa editrice W. W. Norton & Company, una conversazione con la giornalista Judith Thurman ed lo scrittore André Aciman, che  ha curato la prefazione al volume.

The Novel of Ferrara (Il romanzo di Ferrara), i sei classici lavori di Giorgio Bassani, pubblicati per la prima volta in un unicum come il capolavoro epico dell'autore, riunisce i sei romanzi di Bassani, interamente rivisitati dall'autore alla fine della sua vita: Dentro le Mura, gli Occhiali d’Oro, Il Giardino dei Finzi-Contini, Dietro la Porta, l'Airone e l'Odore del Fieno.

Il romanzo di Ferrara racconta non solo il popolo ferrarese, ma la città stessa, che assume un carattere e una voce profondamente influenzati dalla comunità ebraica a cui appartiene il narratore. Infuso di nuova vita dall'acclamato traduttore e poeta Jamie McKendrick, questo lavoro seminale suggella la reputazione di Bassani come "un cronista silenziosamente insistente delle varie minacce alla libertà nella nostra epoca" (Jonathan Keates).

Giorgio Bassani (Bologna, 1916 - Roma, 2000) trascorse l’infanzia e l’adolescenza a Ferrara, che resterà per sempre nel suo cuore e diventerà teatro delle sue creazioni letterarie. Partecipò alla Resistenza e, dopo la guerra, si dedicò alla vita culturale come narratore e poeta, ma anche consulente editoriale della casa editrice Feltrinelli e vicedirettore della Rai.

 

Judith Thurman, la cui carriera ha inizio come traduttrice, ha scritto dozzine di saggi su artisti e scrittori, accumunati da una straordinaria capacità di auto-inventarsi, molti dei quali sono raccolti in Cleopatra's Nose: 39 Varieties of Desire. Collabora dal 1987 con la rivista The New Yorker, e nel 2000 è entrata a far parte della redazione. Scrive di libri, cultura e moda. La sua storia su Yves Saint Laurent è stata scelta per "The Best American Essays of 2003". È l'autrice di Isak Dinesen: La vita di un narratore, che ha vinto il National Book Award 1983 per la saggistica e I segreti della carne: una vita di Colette, vincitore del Los Angeles Times Book Award e del Salon Book Award per la biografia.

Andrè Aciman è distinguished professor presso il Graduate Center della City University di New York dove insegna Storia della teoria letteraria e le opere di Marcel Proust.
Il suo libro di memorie, Out of Egypt (1995), ha vinto il Whiting Award. Ha insegnato scrittura creativa presso la New York University e letteratura francese all'Università di Princeton. Nel 2009 Aciman è stato Visiting Distinguished Writer alla Wesleyan University. La sua scrittura è stata influenzata, tra gli altri, da Marcel Proust e James Joyce.
Ha scritto quattro romanzi: Call Me by Your Name, adattato per il grande schermo da James Ivory in un film diretto da Luca Guadagnino  Eight White Nights, Harvard Square, e Enigma Variations.
È laureato in letteratura inglese e comparata al Lehman College, e A.M. e Ph.D. in Letteratura Comparata presso la Harvard University.

Informazioni

Data: Mer 7 Nov 2018

Orario: Dalle 18:00 alle 20:00

Organizzato da : ICI

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura di New York

1811