Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Project: Planet Clean-Up

Data:

09/04/2019


Project: Planet Clean-Up

Questa conversazione della serie Italian Creators è con i fondatori di due società specializzate nella pulizia del cielo, D-Orbit e dell'oceano, Seads (Sea Defense Solutions): rispettivamente, Luca Rossettini e Mauro Nardocci.

Dagli oceani al cielo, l' inquinamento del pianeta rappresenta uno dei maggiori problemi della nostra società. Circa otto milioni di tonnellate di plastica vengono gettate in mare ogni anno, e di questo passo ci avviciniamo ad un futuro in cui nei mari ci sarà più plastica che pesce, si prevede entro il 2050. Sopra di noi, nell’atmosfera, ci sono almeno 7.500 tonnellate di spazzatura spaziale, proveniente da vecchi satelliti, che costituisce un pericolo, poiché questi relitti potrebbero scontrarsi con i satelliti attivi o con le stazioni spaziali. Gli italiani sono ancora una volta pionieri nella creazione di tecnologie e dispositivi per eliminare queste fonti di inquinamento

Luca Rossettini è il fondatore e l’amministratore delegato di D-Orbit. Ha conseguito un master in Ingegneria Aerospaziale, un master in Strategic Leadership Towards Sustainability e un Ph.D. in Advanced Space Propulsion. Ha sempre amato lavorare nel settore spaziale e ad un certo punto ha persino fatto domanda per la European Astronauts Corp, posizionandosi tra i primi duecento candidati su 10.000. Ma il desiderio di essere un imprenditore è stato più forte e nel 2011 ha fondato D-Orbit, azienda che sviluppa soluzi per l’eliminazione degli Space Debris.

Mauro Nardocci è partner di SEADS, di cui è direttore della comunicazione. Ha una laurea in Ingegneria Informatica e una laurea in Ingegneria Gestionale. Ha lavorato a Lussemburgo, a Singapore, in Germania, oltre all'Italia. È anche un esperto di executive coaching e leadership.

Informazioni

Data: Mar 9 Apr 2019

Orario: Dalle 18:00 alle 20:00

Organizzato da : ICI

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura di New York

1842