Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

"Until Further Notice" Webinar #6

Data:

03/12/2020


Per la serie "Until Further Notice" - Webinar #6

Maurita Cardone in conversazione con: Emi Fontana, nata a Milano nel 1961, è una produttrice culturale, curatrice d'arte e scrittrice di base a Los Angeles; e Luca Vitone, nato a Genova nel 1964, ha esposto in importanti istituzioni come PS1 di New York, Casino Luxembourg, Galleria d'arte moderna e contemporanea di Bergamo e Biennale di Venezia 2003

PER REGISTRARSI CLICCARE QUI 

 

Emi Fontana è produttrice culturale, curatrice d'arte e scrittrice con sede a Los Angeles. Ha studiato Storia dell'Arte all'Università La Sapienza.  Da adolescente alla fine degli anni Settanta, faceva parte di un circolo di scrittori e fumettisti coinvolti nella pubblicazione di diverse riviste indipendenti, tra cui Il Male, Cannibale e Frigidaire. Alla fine degli anni '80 Fontana divenne sempre più attiva nell'arte contemporanea come curatrice indipendente. Ha creato, con Laura Ruggeri e Gianni Romano, il primo archivio di artiste viventi in Italia, oggi ospitato presso il DOCVA (Centro di Documentazione per le Arti Visive) di Milano. Nel 1992 Fontana ha aperto la Galleria Emi Fontana a Milano. All'inizio del 2000 ha iniziato a trascorrere la maggior parte del suo tempo a Los Angeles. Nel 2002 ha organizzato una mostra di Ketty La Rocca (1938-1976) presso l'Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles.

Sotto l'etichetta di West of Rome ha prodotto una serie di progetti, utilizzando il tentacolare spazio urbano di Los Angeles come sede espositiva, indagando ulteriormente la politica del display. Alcuni di questi progetti: una mostra personale di Olafur Eliasson e l'innovativa Women in the City, con Cindy Sherman, Barbara Kruger, Jenny Holzer e Louise Lawler, diffusa in più di 300 località in tutta la Los Angeles. Nel 2011 Fontana ha collaborato con il Getty Research Institute for Pacific Standard Time Art a LA 1945-1986, curando una serie di performance basate sull'influenza del Women Building. Nel 2013 Fontana ha curato, con Andrea Lissoni, una grande mostra di Mike Kelley, tragicamente scomparso nel 2012. Lo spettacolo, all'Hangar Bicocca di Milano, si intitolava Eternity is a long time. Dal 2013 al 2019 Fontana ha lavorato a diversi progetti artistici e scritti legati all'arte, tra cui Liliana Moro Underdog presso la GAM di Roma. Negli ultimi anni il lavoro di Fontana si è orientato, attraverso i mezzi dell'arte e dello yoga, ad aiutare le comunità svantaggiate di Los Angeles.

 

Nella sua pratica artistica, Luca Vitone si concentra sull'idea di "luogo" e ci invita a imparare nuovi modi di conoscere qualcosa che già conosciamo. Il suo lavoro esplora come i luoghi vengono identificati e rappresentati attraverso la produzione culturale. Vitone colma il divario tra il senso di perdita del luogo, caratteristico della vita postmoderna, e le modalità in cui i sentimenti di appartenenza nascono all'incrocio tra memoria personale e collettiva, disegnando percorsi che creano una geografia soggettiva.

Nel 2018, con il progetto Romanistan, è stato tra i vincitori della quarta edizione del bando del Consiglio italiano. Nel 2019, con il suo progetto il Cerchio Rosso in collaborazione con Studio Boeri Architetti, ha realizzato l'installazione temporanea La radura della Memoria dedicata alle vittime del crollo del ponte Morandi a Genova. Dal 2006 insegna alla Nuova Accademia di Belle Arti di Milano. Attualmente collabora con la Galerie Nagel Draxler, Berlino / Colonia / Monaco; Galleria Pinksummer, Genova; Galerie Michel Rein, Parigi / Bruxelles; Galleria Rolando Anselmi, Roma / Berlino. Il suo lavoro è stato ampiamente esposto in tutto il mondo, incluso al MoMA PS1 di New York dove ha tenuto una mostra personale nel 2000, e alla Biennale di Venezia del 2003 e del 2013.

Informazioni

Data: Gio 3 Dic 2020

Orario: Dalle 15:00 alle 16:00

Organizzato da : ICI

Ingresso : Libero


Luogo:

Zoom Webinar

1973