Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Sei personaggi in cerca d'autore (1921-2021)

Data:

13/12/2021


Sei personaggi in cerca d'autore (1921-2021)

Celebrazione del centenario dalla prima rappresentazione, a Roma (1921), del capolavoro letterario 

Sei personaggi in cerca d'autore di Luigi Pirandello. 

L"Istituto ospita una tavola rotonda con i professori: Lisa Sarti, Ph.D. -The City University of New York, Pietro Frassica Ph.D- Princeton University, Michael Subialka - University of California, Davis.

 

pirandello cover

 

Registrazione necessaria

Capacità limitata. Gli ospiti saranno invitati a mostrare la prova della vaccinazione all'ingresso.

 

Pietro Frassica, Lisa Sarti e Michael Subialka in conversazione con Fabio Finotti, parleranno della produzione dello spettacolo, dal burrascoso debutto a Roma nel 1921 al suo riconoscimento internazionale come capolavoro che ancora oggi risuona nel pubblico. L'evento sarà anche l'occasione per presentare l'ultimo numero di PSA - The Journal of the Pirandello Society of America, un'edizione speciale interamente dedicata a riconoscere Sei personaggi in cerca d'autore come il più grande dramma del Premio Nobel.

 

Lisa Sarti ha conseguito la laurea in Lingue Moderne presso l'Università di Firenze, e il dottorato di ricerca in Letterature comparate presso la Graduate School della City University di New York. Il suo principale campo di ricerca è la cultura visiva fin-de-siècle, il teatro italiano e gli inizi della cinematografia, nonché l'intersezione tra letteratura e spettacolo. Ha pubblicato articoli su Arrigo Boito, Melodramma, Le artiste del Cafè Chantant, la prosa di Annie Vivanti, il teatro musicale americano, la narrativa e il teatro di Pirandello, nonché l'adattamento cinematografico dei suoi racconti. Prima di entrare a far parte del BMCC, Sarti ha insegnato lingua e letteratura italiana presso il Dipartimento di lingue romanze dell'Hunter College ed è stata Precettore presso il Dipartimento di francese e italiano dell'Università di Princeton. 

 

Pietro Frassica, originario dell'Italia, ha conseguito il dottorato di ricerca. in Letteratura italiana al Boston College (1976) e insegna a Princeton dal 1976. I suoi interessi includono la letteratura italiana del Rinascimento, le relazioni interdisciplinari tra tradizioni letterarie e visive nel Settecento (Parini), la letteratura contemporanea (Primo Levi, Marinetti, Soldati, Lagorio), il teatro (Pirandello) e la gastronomia nella letteratura. È autore di oltre ottanta articoli pubblicati su ogni secolo di storia letteraria italiana, tra i suoi libri: Chroniche de la città de Anchona (edizione critica), 1979; A Marta Abba per non morire, 1991; Romanzo europeo tra Otto e Novecento, 1992; Caro Maestro (lettere di Marta Abba a Luigi Pirandello), 1994; Varianti e invarianti dell'evocazione, 2004. Ha inoltre curato diversi volumi, come Primo Levi come testimone, 1991; Studi di filologia e letteratura italiana, 1992; Salvatore Quasimodo. Nel vento del Mediterraneo, 2001; Ercole Patti e altro novecento siciliano, 2004; Magia di un romanzo, Il Fu Mattia Pascal prima e dopo, 2005; e La Cucina Futurista, (di Marinetti e Fillìa), 2007. Ha vinto il Premio Val di Comino 2006 per Varianti e invarianti dell'evocazione, ed è stato nominato dal governo italiano redattore dell'Edizione Nazionale delle opere di Parini.

Il professor Frassica ha recentemente completato un libro sulla collaborazione di Pirandello con l'attrice Marta Abba e sulla carriera di Marta in America, Her Maestro's Echo (di prossima pubblicazione). Il suo progetto a lungo termine è un libro che esamina il rapporto tra la poesia di Parini e le arti visive.

 

Michael Subialka ha insegnato all'Università di Oxford, dove è stato Powys Roberts Research Fellow in European Literature presso il St Hugh's College, ed è stato Visiting Assistant Professor nel programma in Culture, Civilizations and Ideas presso Bilkent University di Ankara, Turchia. Ha ricevuto un dottorato di ricerca dal Committee on Social Thought dell'Università di Chicago e dal Department of Romance Languages ​​and Literatures.

Si occupa anche di spettacolo moderno e studi cinematografici, concentrandosi in particolare sul periodo delle avanguardie del primo Novecento in Italia, e con un interesse per la teoria critica che risponde a quel periodo. La sua ricerca in questo settore è accoppiata con il coinvolgimento pratico nel teatro. A Oxford, Subialka ha co-diretto due commedie italiane, Serata Futurista! (Soiree futurista!) e Fiabe Italiane. Quando era studente, recitò anche in teatro in lingua straniera in commedie di scrittori come Dario Fo. Continua ad essere interessato a come il coinvolgimento pratico nel fare arte si colleghi alla ricerca sul significato della produzione artistica.Con un forte interesse per il lavoro collaborativo – dalla co-traduzione di un romanzo contemporaneo alla co-edizione di volumi e alla co-regia teatrale, è coautore del libro Scrittura d'immagini: Pirandello e la visualità tra arte, filosofia e psicoanalisi (Rubbettino , 2021), scritto con Carlo Di Lieto e Lisa Sarti. Il libro offre il primo approfondito esame della teoria e della pratica pirandelliana della scrittura visiva.
Attualmente sta lavorando con Elisa Segnini ad un progetto collaborativo per produrre un nuovo studio di D'Annunzio come letteratura mondiale.

 

Informazioni

Data: Lun 13 Dic 2021

Orario: Dalle 18:00 alle 20:00

Organizzato da : IIC-NY

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura - NY

2052