Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Dacia Maraini "Sguardo a Oriente" - Presentazione libro, Settimana della Lingua italiana

Data:

24/10/2022


Dacia Maraini

L'Istituto Italiano di Cultura è lieto di ospitare un incontro con la scrittrice Dacia Maraini nel corso del quale verrà presentato il suo recente libro Sguardo a Oriente. Reportage, ricordi, racconti di un continente affascinante; l’immenso continente asiatico visto dagli occhi di una grande scrittrice attenta e sensibile alle bellezze naturali ma soprattutto alle sue condizioni umane e sociali. 

La scrittrice sarà in conversazione con Michelangelo La Luna, ordinario di lingua e letteratura italiana presso la University of Rhode Island.

Sguardo a Oriente è una raccolta di reportage, ricordi e racconti su Afghanistan, Cina, Corea, Giappone, India, Iran, Palestina, Pakistan, Siria, Tibet, Turchia, Vietnam, Yemen… Sono testi in cui si sente il ritmo narrativo della grande scrittrice che, come la nonna Yoï, il padre Fosco e la madre Topazia, ama viaggiare e raccontare le vicende e i personaggi di posti lontani.

 

DACIA MARAINI è una delle più importanti figure della cultura italiana. Scrittrice, poetessa, drammaturga, giornalista, sceneggiatrice, saggista e regista, ha vinto molti premi, tra cui lo Strega, il Campiello, l'Alabarda d'oro, il Cimitile, il Pinuccio Tatarella, il Fregene, e il Viareggio.

I temi principali della sua ricerca e della sua produzione letteraria sono i diritti delle donne e dei bambini. Tradotti in ventidue lingue, alcuni dei suoi libri sono diventati film di successo: Storia di Piera (1980), L'età del malessere (1963), La lunga vita di Marianna Ucrìa (1990), Voci (1994) e Memoria di una ladra (1972). Nelle autobiografie Bagheria (1993) e La nave per Kobe (2001), l’autrice parla del periodo trascorso nei campi d'internamento in Giappone dal 1943 al 1945. Tra le altre sue opere significative vanno ricordate Donna in guerra (1975), Il treno per Helsinki (1984), Buio (1999), La ragazza di via Maqueda (2009), La grande festa (2011), L'amore rubato, (2012), Chiara d'Assisi. Elogio della disobbedienza (2013); La bambina e il sognatore (2015), Corpo felice (2018), Trio (2020), La scuola ci salverà (2021), e Caro Pier Paolo (2022). Con la Marlin ha pubblicato Dentro le parole: aforismi e pensieri (2005); Dacia Maraini in cucina: sapori tra le righe (2007); Alfabeto quotidiano (2021).

 

MICHELANGELO LA LUNA è ordinario di lingua e letteratura italiana presso la University of Rhode Island, e direttore di Italian International Engineering Business and Pharmaceutical Sciences Programs. Laureatosi nel 1991 in Lettere Classiche presso l’Università della Calabria, lo studioso si è trasferito negli Stati Uniti, dove ha studiato ed insegnato prima presso la University of Pittsburgh, e poi presso la Harvard University, dove ha conseguito il Master e il Ph.D. in Romance Languages and Literatures. Oltre a essere autore di articoli su Carmine Abate, Dante Alighieri, Girolamo De Rada, Dacia Maraini e Pier Paolo Pasolini, è è curatore dei seguenti volumi dedicati a Girolamo De Rada: Invito alla lettura di Girolamo De Rada, 2004; La corrispondenza inedita tra Girolamo De Rada e Niccolò Tommaseo (1860-1874), 2006; Autobiografia, 2008; Opere Letterarie in italiano, 2009; La corrispondenza tra Girolamo De Rada e Angelo De Gubernatis (1870-1900) et alii, 2016. In qualità di direttore della collana SOPHIA, il professor La Luna è curatore delle seguenti opere dedicate a Dacia Maraini: Taccuino americano (1964-2016), 2016; Writing Like Breathing. An Homage to Dacia Maraini: I. Beloved Writing. Fifty Years of Engagement, 2016; II. Mafia and Other Plays, 2017; III. USA 1964-2017: An Italian Reportage, 2018; IV. Dacia Maraini and Her Literary Journey, 2020; V. A Life Devoted to Writing. Festschrift in Honor of Dacia Maraini., 2020; Writing Like Breathing. Racconti Romanzo Poesia. Sessant’anni di letteratura, 2020. Lo studioso ha inoltre curato l’edizione critica dell’autografo di Luigi Capuana, Reginotta, 2020, e sta lavorando all’edizione critica di un manoscritto della Divina Commedia

 

________________________________________________________

 

logo settimana lingua

 

L'evento fa parte del programma della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, l' annuale celebrazione mondiale della lingua e della creatività italiana organizzata da Ambasciate, Consolati e Istituti Italiani di Cultura, con il sostegno del Ministero della Cultura, della Ministero dell'Università e della Ricerca, Governo della Svizzera e tutti i principali partner per la promozione della lingua italiana.

Informazioni

Data: Lun 24 Ott 2022

Orario: Dalle 18:00 alle 19:00

Organizzato da : IIC-NY

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura - NY

2120