Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Storia

 

Storia

Le origini dell'Istituto Italiano di New York risalgono al 1956 quando venne aperto presso il locale Consolato d'Italia un ufficio informazioni sull'Italia. Nel 1958, con l'acquisto dell'edificio al 686 di Park Avenue (adiacente a quello del Consolato) da parte del governo italiano, l'Ufficio si trasferì nei nuovi, prestigiosi locali, che ancora oggi occupa, e nel 1961 venne ufficialmente inaugurato l'Istituto Italiano di Cultura.

In origine, l'Istituto operò in stretta collaborazione con la Casa Italiana della Columbia University, la più longeva delle istituzioni che rappresentano la cultura italiana a New York, ereditandone parte dei volumi collocati in precedenza nella Charles Paternò Library.

Per quasi 12 anni, dal 1964 al 1976, le iniziative dell'Istituto, sotto la direzione dell Prof. Giuseppe Cardillo, continuarono sostanzialmente quelle connesse all'Agenzia di informazioni: bibliografie, catalogazione di articoli, forti legami con la comunità italo-americana di New York, pubblicazione periodica di notiziari. Un diverso approccio venne adottato in seguito dedicando una maggiore attenzione all'organizzazione di eventi culturali, alla creazione di servizi culturali per la promozione della lingua e della cultura italiana, e allo sviluppo di rapporti di collaborazione stabili con le principali istituzioni culturali della città.

La riforma degli Istituti di Cultura (L. 401 del 29 dicembre, 1990) ha stabilito che la sede di New York, assieme a quelle di pochi altri importanti Istituti, venga affidata a direttori di “chiara fama”.

Elenco dei direttori dell'Istituto di New York:

  • Giuseppe Cardillo 
  • Marco Miele
  • Lia Beretta
  • Ivano Marchi 
  • Ennio Troili 
  • Gianclaudio Macchiarella
  • Furio Colombo 
  • Nives Mutti
  • Gioacchino Lanza Tomasi
  • Paolo Riani 
  • Antonio Cosenza
  • Claudio Angelini
  • Renato Miracco
  • Riccardo Viale
  • Giorgio van Straten
  • Paolo Barlera
  • Fabio Finotti        
1964 – 1976
1976 – 1982
1982 – 1984
1984 – 1986 (addetto reggente)
1986 – 1988 (addetto reggente)
1988 – 1991
1991 – 1994 
1994 – 1996 (addetto reggente)
1996 – 2000
2000 – 2002
2002 – 2003 (addetto reggente)
2003 – 2007
2007 – 2009
2010 - 2014
2015 - 2019
2019 - 2020 (addetto reggente)
2021-






36