Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

LUCIANO FABRO “Drawing as Space” – Mostra

Luciano Fabro

LUCIANO FABRO

Drawing as Space

 a cura di Ilaria Bernardi e Silvia Fabro

 15 aprile – 12 maggio 2024
IIC NY

 

L’Istituto Italiano di Cultura di New York,
in collaborazione con Paula Cooper Gallery,
presenta una mostra della produzione su carta dell’artista
Luciano Fabro (Torino, 1936 – Milano, 2007).

 

Tra i più importanti e noti artisti italiani dal dopoguerra ad oggi, Fabro è conosciuto per la sua approfondita e innovativa ricerca sulla scultura e sullo spazio, nonché per la sua intensa riflessione teorica e per il suo impegno come insegnante. Invece poco nota è la parallela attività su carta che svolge dai primissimi anni Sessanta alla sua scomparsa nel 2007.

La mostra all’Istituto Italiano di Cultura di New York, curata da Ilaria Bernardi e Silvia Fabro, desidera approfondire la produzione su carta dell’artista, presentando un nucleo di opere esemplificative dei suoi due principali modi di intendere il disegno: da un lato come “studio per”, ossia strettamente legato ai lavori scultorei e installativi; dall’altro come “opera in sé” concepita appositamente per il supporto cartaceo.

Sebbene la loro genealogia sia differente, gli “studi per” e le “opere in sé” selezionate per questa esposizione hanno un comune denominatore: una riflessione sullo spazio, sia esso fisico, antropologico, o naturale, e sulla sua percezione nel rapporto tra realtà esterna e interna.

Nella prima sala della mostra sono esposte opere da intendersi come “studi per”, tra le quali: due Senza titolo del 1962, nonché lo studio per Concetto spaziale, descrizione del 1967 e quello per Allestimento teatrale (concepito per il Teatro Stabile di Torino nel 1967 e realizzato nel 1975).

Nella seconda sala sono esposte opere su carta concepite come “opere in sé”, per lo più evocanti lo spazio naturale. Tra le quali Tubo da mettere tra i fiori (1963), un’installazione site specific realizzata con un tubo d’acciaio telescopico “nascosto” tra un corposo gruppo di piante vere.

Leggi QUI  descrizione delle opere e press release completo.

 

In concomitanza con l’esposizione Luciano Fabro: Drawing as Space, Paula Cooper Gallery presenterà un esemplare della celebre serie di opere dell’artista intitolate Piedi.

Opere di Fabro fanno parte delle più importanti collezioni museali degli Stati Uniti, come il San Francisco Museum of Modern Art, il New Orleans Museum of Art, l’Hessel/CCS Bard di Annandaleon Hudson (NY), il Museum of Modern Art e il Guggenheim Museum di New York, e altre importanti collezioni private. In particolare, un’importante collezione di sue opere è esposta in modo permanente al Magazzino Italian Art, a Cold Spring (NY)

  • Organizzato da: IIC-NY